Mercoledì, 16 Aprile 2014 21:50

Turismo dentale: il nuovo fenomeno del 2014, Ungheria meta principale

Scritto da 

Quando si parla di turismo dentale ci si rivolge ad un fenomeno nuovo che, negli ultimi anni, si è diffuso a macchia d'olio sia in Italia che in tutta l'Europa. Accade, infatti, che sempre più pazienti bisognosi di cure di tipo specialistico scelgano di affrontare un viaggio verso i paesi dell'Est Europa per sottoporsi a cure che, nel loro Paese di origine, sarebbero troppo costose. Si è aperta, così, una vera e propria stagione di caccia: caccia al miglior dentista, ai migliori voli e ai migliori alloggi, il tutto per ottenere un trattamento di lusso al minor prezzo possibile.

Il boom ungherese: parola ai pazienti

Raccogliendo le testimonianze dei pazienti del nostro Paese, sembra che il turismo dentale sia l'unica possibilità per pensionati o famiglie monoreddito che rispondono a mali estremi con estremi rimedi. Se, infatti, in Italia una visita dal dentista può superare i cento euro, in paesi come la Croazia e l'Ungheria il risparmio arriva anche al settanta percento. Una bella cifra, se si considera che, anche mettendo in conto i costi dovuti allo spostamento e al soggiorno, un'intera famiglia può godere di ottimi trattamenti a prezzi stracciati. Un turismo dentale che permette ai pazienti provenienti dall'Europa di risparmiare notevolmente e ai dottori dei paesi dell'Est di offrire servizi all'avanguardia e certificati. Non bisogna dimenticare, infatti, che l'Ungheria e i Paesi verso cui si dirige il turismo dentale appartengono ormai alla Comunità Europea: ciò vuol dire che gli standard da rispettare sono quelli del nostro Paese.

I trattamenti più gettonati del turismo dentale

Data la clientela così variegata, le cliniche ungheresi effettuano non solo impianti dentali e protesi dentarie, ma anche operazioni di odontoiatria estetica, per un turismo dentale che migliori lo stile di vita di ogni paziente.

Letto 1009 volte