Venerdì, 17 Aprile 2015 15:07

Cosa fare per aprire un'Agenzia Immobiliare

Scritto da 

Chi decide di aprire un'agenzia immobiliare in franchising sceglie di godere di un'ottima possibilità di successo, oltre a godere pienamente della visibilità di un marchio già affermato e conosciuto, in grado di fornire un reale e concreto supporto per la formazione, consulenza legale e fiscale indispensabile per avviare una nuova attività. Anche per aprire questa attività sono necessari determinati requisiti previsti per legge: idoneità morale e professionale, attitudine personale di relazione interpersonale e di imprenditorialità.

Quali requisiti servono per avviare un'agenzia immobiliare?

Con la segnalazione certificata di inizio attività (SCIA), si può subito iniziare ad operare.

  1. I requisiti morali e professionali devono essere posseduti dal titolare di impresa individuale, da tutti i legali rappresentanti di impresa societaria, anche dagli eventuali preposti, dipendenti e da tutti coloro che operano a qualunque titolo per l’impresa.
  2. E' necessario possedere la cittadinanza italiana o comunitaria, o anche extracomunitaria con regolare permesso di soggiorno.
  3. Essere in possesso di un diploma di scuola secondaria.
  4. Aver superato con esito positivo l’esame per l’attività di mediazione presso la camera di commercio.
  5. Avere attitudine ai rapporti interpersonali.

Per avviare l'attività è necessario presentare la Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) all’Ufficio del Registro imprese della Camera di Commercio di riferimento, e come detto, si può iniziare ad operare subito. E' poi necessario poi presentare le istanze relative agli adempimenti pubblicitari nei confronti del Rea, utilizzando la comunicazione unica. Infine, occorre possedere una polizza assicurativa a copertura della responsabilità civile per negligenze od errori professionali.

Accertamenti finali

E' compito dell’ufficio del registro delle imprese, che ha ricevuto la documentazione, assegnare subito la qualifica di intermediario, avviando la contestuale verifica dei requisiti. A questo punto viene rilasciata la tessera personale di riconoscimento munita di foto, che andrà restituita nel caso in cui l'attività cessi. Compito dell’Ufficio del Registro delle imprese è quello di verificare, almeno una volta ogni quattro anni, la permanenza dei requisiti. Oggi aprire una PARTITA IVA è un'operazione molto veloce, e nel caso di e in caso di impresa La ComUnica (comunicazione unica d’impresa) permette di ottemperare a tutti gli obblighi di legge relativi alle imprese, con una comunicazione unificata, che verrà successivamente inoltrata a tutti gli enti preposti attraverso il circuito delle CCIAA competenti per provincia.
L'esame per l'attività di mediazione, si ottiene dopo aver superato il corso, che può essere frequentato ovunque, mentre l’esame deve essere sostenuto presso la Camera di Commercio della provincia di residenza. Il corso è finalizzato all’apprendimento delle nozioni base per esercitare la professione conseguito con esito positivo. Maggiori informazioni qui.

Letto 2245 volte Ultima modifica il Domenica, 19 Aprile 2015 11:49