Venerdì, 21 Marzo 2014 00:45

Anatocismo su mutui: in cosa consiste e come recuperare i propri soldi

Scritto da 

La stipula di un contratto di mutuo risulta spesso complessa per chi lo richiede: ecco un aiuto per capire che cosa sia l'anatocismo sul mutuo, come verificare se è stato applicato al proprio prestito e come correggere la situazione.
L'anatocismo sul mutuo consiste in una capitalizzazione degli interessi illegittima. Secondo alcuni esperti, costituirebbe una pratica illegale in quanto andrebbe ad sommare gli interessi già pagati al capitale mutuato: in questo modo, si generano interessi sugli interessi, e ci si trova a restituire all'ente mutuante un tasso di interesse maggiore rispetto a quanto previsto in partenza.

Come può verificarsi l'anatocismo sui mutui?

Questa condizione può verificarsi sotto alcune condizioni, generalmente in un regime di capitalizzazione composta con piano di ammortamenti alla francese. Ma attenzione: questo non significa che tutti i mutui "alla francese" applichino anatocismo! Per farsi un'idea, basti pensare che quello alla francese è il piano di ammortamento più diffuso in Italia.

Come scoprire se è in atto anatocismo

Verificare se un piano di ammortamento per la restituzione del capitale mutuato genera anatocismo non è semplice. È necessario effettuare una verifica contabile, per effettuare la quale è possibile rivolgersi a società di consulenza in grado di certificare la condizione di anatocismo. Questa pratica può essere costosa, pertanto, prima di rivolgersi a consulenti, è consigliabile ponderare i propri sospetti ed esaminare attentamente il piano sottoscritto con la banca.

È possibile riavere i soldi pagati ingiustificatamente?

Nell'eventualità in cui venga accertato che nel calcolo del piano di ammortamento è presente un'anomalia, la prima cosa da fare è rivolgersi all'ente mutuante e presentare un'istanza stragiudiziaria per ottenere una rettifica sul piano stesso. Generalmente, in questo modo, si ottengono un ricalcolo e un accordo risolutivo.
Qualora ciò non si verifichi, e quindi come extrema ratio, si può presentare un'istanza giudiziaria per verificare se è stato commesso un illecito da parte dell'ente mutuante. In tal caso, la legislazione prevede la restituzione degli interessi.
Maggiori informazioni su www.consulenza-anatocismo.it

Letto 3573 volte